giovedì 1 gennaio 2009

Via!


Via! Sotto la luna la brughiera è fosca,
rapide nubi hanno bevuto l’ultimo
pallido raggio della sera: via!
i venti che si adunano richiameranno il buio,
e la notte più fonda con il suo sudario
ammanterà le luci serene del cielo.

Non ti fermare! Passato è il tempo! Ogni voce
Grida: Su, via! Più non tentare
Con un’ultima lacrima la ritrosia della tua compagna:
l’occhio della tua amante, così vitreo e gelido,
non osa chiederti di rimanere; dovere e abbandono
ti riconducono indietro nella solitudine.

(Shelley, Stanze. – Aprile 1814)



Per qualsiasi reclamo prego inviare raccomandata alla Locanda del Bucaniere, c/o sistema dei Piani Eterni, comune di Cesiomaggiore, Belluno.

Non arriverà mai.

Il vento forte la sputererà indietro già alla piana di Erera, giù fino al Porzil. Lassù tutte le beghe, gli scazzi, le rotture, le invidie, le mail e le scartoffie, i telefonini e le chiamate, lassù non ci arrivano. Figurarsi dentro, in grotta.
Per qualsiasi problema sapete dove trovarmi, dove raggiungermi. Io sono nei Piani Eterni. Troppo lontano da tutto quello che puzza di esterno, io me ne vado via, in grotta, con gli altri.
Entriamo sabato, usciamo... boh, forse lunedì mattina, magari nel pomeriggio...
Ci aspettano tre giorni di rilievo, esplorazione, disgaggi; spit, bussole e levarini saranno le nostre fonti di gioia e di imprecazione, il ryobi il nostro compagno di garantite sventure.
Avanti con i lavori, alla ricerca di quell’uscita bassa che da così tanto tempo si diverte sulla nostra pellaccia. Potrebbe essere la punta buona, ma da tre anni a questa parte ogni punta è la punta buona, quindi probabilmente anche stavolta ce ne torneremo fuori senza ingresso basso, ma con la convinzione di essere a tanto vicini così da uscire dai versanti di dietro, verso pian di Cimia.
Chissà...
E allora anche la prossima estate qualcuno di noi sarà lì a coltivare gli stessi sogni e le stesse fantasie. Coltivatori di abissi.
Chissà...
Non importa, quello che conta sarà sempre farsi trovare al momento giusto, avere sempre la bottiglia in fresca, pronta per essere stappata: alla salute dei Piani Eterni e di tutti noi, alla faccia di tutto il resto.

Cris

2 commenti:

Anonimo ha detto...

bravi bravi, sarà già un'impresa trovare l'Hotel Brendol sotto la neve!! ciao Maui

andreagsm ha detto...

Grande cris!
Aspettiamo la cronaca dei risultati dell'impresa!
Un abrazo!
Andreagsm